Nascita e sviluppo del mercato dei videogiochi in Italia

E’ indubbio che il videogioco sia, parimenti alla nascita e diffusione dell’informatica personale, una delle invenzioni che hanno cambiato negli ultimi decenni il mondo in cui viviamo. Molto si è fatto e si sta facendo per preservare la storia del videogioco per le generazioni future, soprattutto a livello mondiale, ma è importante salvaguardare anche quello che è stato della storia italiana del videogioco, dalla nascita di questo mercato e ai primi prodotti ad esso collegati.

Video delle conferenza all’evento “Once Upon a Sprite” tenutosi il 26 Ottobre 2019 a MILANO.

La conferenza “Nascita del mercato italiano dei videogiochi” è stata presentata la prima volta il 18 giugno 2016 all’evento “Il computer racconta se stesso” presso l’Università di Verona – Dipartimento di Informatica, un evento organizzato dalla AICA (Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico).

In questa ricerca ho ricostruito gli inizi della nascita e diffusione del mercato del videogioco in Italia, fino ad arrivare alle motivazioni per cui il mercato del videogioco non ha prodotto nel nostro paese un industria florida come invece all’epoca è successo in altre nazioni di pari livello economico.

Quali sono stati i primi videogiochi prodotti in Italia e come l’industria italiana ha risposto a questa novità che stava cambiando il mondo.

Speech sul palco del NerdShow 2020 a Bologna.

La diffusione dei primi personal computer nella seconda metà degli anni ’70 ha fatto nascere anche in Italia programmatori che hanno iniziato a scrivere software per divertimento e per far divertire.

Aziende italiane storiche come la Model Racing, Zaccaria o la più conosciuta Zanussi, hanno contribuito e creato l’inizio del mercato del videogioco italiano, rischiano di essere dimenticate insieme alle loro splendide realizzazioni.

• La nascita del mercato del videogioco in Italia (1973)
• Primi videogiochi originali realizzati in Italia (1974)
• La prima console di videogiochi italiana (1975)
• Il boom del mercato del videogioco in Italia (1980)
• Primi videogiochi italiani su personal computer (1982)
• Il caso italiano: “la pirateria industriale” (1983)
• Un (altra) occasione mancata: (1992) e il mercato mai nato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.