Divieto di sorpresa (nell’uovo di Pasqua)

Per la serie “non si finisce mai di imparare”, in questa Pasqua 2022 ho scoperto che tutti i bambini statunitensi non hanno mai potuto godere la felicità di trovare una sorpresa dentro ad un uovo di cioccolata! E non per tradizione, ma per legge.

Nel 1938, il “Federal Food, Drug, and Cosmetic Act” proibì infatti l’inclusione di elementi non “edibili” all’interno di un prodotto alimentare.

Questa oscura legge ha portato, oltre al divieto di produrre e commercializzare le “uova di Pasqua” con la sorpresa, come le intendiamo noi nella vecchia Europa, anche al divieto di un popolare dolcetto per l’infanzia venduto in oltre 100 paesi in tutto il mondo: L’ovetto Kinder della Ferrero, che è entrato a far parte della tradizione di ogni famiglia italiana e non ben 50 anni fa, nel 1972.

L’ultimo tentativo di commercializzazione in territorio USA fu fatto nel 1997, ma la Commissione per la sicurezza dei prodotti di consumo degli Stati Uniti ritirò le uova Kinder dagli scaffali dei negozi negli Stati Uniti citando questa legge del 1938.

In USA esiste anche un associazione (Free the egg) che sta promuovendo da anni una campagna per l’eliminazione di questo assurdo divieto, ma a quanto pare ci sono interessi anche di concorrenti importanti della Ferrero che non vogliono che questo prodotto arrivi sul mercato statunitense (vedi MARS).

https://twitter.com/RealFreeTheEgg

https://www.change.org/p/cpsc-remove-the-ban-on-the-ferrero-kinder-surprise-egg

https://freetheegg.wordpress.com/2022/04/12/you-know-things-are-bad-when-there-is-a-kinderegg-recall/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.