TELEX – European “ElektroDiscoDance” !

Da bravo vecchio “nerd” informatico sono sempre stato attirato da quello che è l’utilizzo dell’elettronica nella musica e adoro la musica elettronica prodotta negli anni ’70 e ’80. Gruppi come i Kraftwerk e i Rockets sono sempre tra i più amati e ricordati da quelli della mia generazione, non è raro vedere apparire post sul social di turno dove qualcuno ricorda brani da “Autobahn” o da “On The Road Again” e partono subito mille like e commenti a seguito.

Per puro caso però nei giorni scorsi mi sono imbattuto in un brano del 1979 che era rimasto scolpito nella mia memoria a lungo termine ma che, erroneamente, ricordavo come prodotto dei Kraftwerk.

Il brano in questione è “DISCO COMPUTER” di un fantomatico gruppo o autore chiamato “TRANSVOLTA

La mia naturale voglia di approfondimento, alimentata anche dal mio errato ricordo, mi porta subito a cercare maggiori informazioni a riguardo di questo “Transvolta” e scopro che dietro questo pseudonimo si nasconde uno strano personaggio con una faccia che sembra sbucare da un fumetto di Asterix.

Dan Lacksman, vero nome “Daniel Pierre Lanckmans”
Belga ma nato in Germania a Werl nel 1950.
…in effetti è identico all’oste ALAMBIX!

Un genio della musica con sintetizzatore, un profondo conoscitore del VOCODER di Wendy Carlos e Robert Moog e di tutti i suoi segreti, ma soprattutto scopro che è l’ingegnere del suono, l’anima, che sta dietro alla band dei TELEX!

I TELEX, come ho fatto a dimenticarmeli! Questi pionieri dell’Elektro-POP europeo! E mi torna subito in mente “Moskow Diskow”, grandiosa hit dance del 1979/80

Questo brano mantiene intatta tutta la sua potenza “dance” anche se vecchio di 40 anni! Potrebbe uscire anche oggi ed essere ugualmente ballato.

I TELEX, band belga di musica POP tutta elettronica, costituita nel 1978 dal musicista jazz / DJ radiofonico Marc Moulin, dal nostro programmatore / tecnico del suono Dan Lacksman e dal cantante Michel Moers. I loro singoli furono grandi successi nel Regno Unito e nel resto d’Europa, ed erano popolarissimi nelle discoteche, anche e specialmente negli Stati Uniti.

Qui possiamo vedere un documentario d’epoca dove vengono svelate le modalità di creazione di questa innovativa “elektro-disco-dance” dei TELEX.

Indimenticabile anche la loro partecipazione alla XXV (25ª) Edizione dell’Eurovision Song Contest del 1980, comparabile alle performance dei nostrani “ELII” al festival di San Remo, fu la prima e l’unica volta dove viene citato il nome del concorso “Euro-Vision” nel testo della canzone stessa.

Quindi diamo a Cesare ciò che è di Cesare e ricordiamo Dan Lacksman e i TELEX come meritano, degni a pari dei ben più famosi e ricordati Kraftwerk e Rockets!

2020© Carlo Santagostino

http://www.diggiloo.net/?1980be

https://en.wikipedia.org/wiki/Euro-Vision

https://it.wikipedia.org/wiki/Telex_(gruppo_musicale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.